Ark.inU blog

7 June 2012 | Ark.inU Design

Top 10 – Le dieci astronavi più belle del cinema.

Data l’ora vediamo qualcosa di leggero. Una top 10, che per i fanatici di scifi (come il sottoscritto), è da leccarsi i baffi; le 10 astronavi più belle del cinema secondo Complex. Partiamo come sempre dalla posizione #10!
10) La USS Sulaco di “Aliens”:

9) La Eagle 5 da “Balle spaziali”:

8) La nave di Klaatu di “The day that the earth stood still” nella versione originale del 51:

7) La nave madre di “Incontri ravvicinati del terzo tipo”:

6) La pallottola di Viaggio sulla luna di Melies del 1902:

5) La Discovery One di “2001: Odissea nello spazio”:

4) La Nostromo da “Alien”:

3) La Enterprise da “Star Trek”:

2) La Morte nera o Death Star da “Star wars”:

e al primo posto… l’astronave dove tutti avremmo voluto salire…
1) la Millenium Falcon di “Star wars”!:

Who’s this guy!? – Ralph McQuarrie.


E’ un brutto periodo per gli artisti evidentemente… Ralph McQuarrie è colui che ha immaginato le ambientazioni di Star Wars ed è morto una settimana fa all’età di 82. Se George Lucas è la mente Ralph è stato sicuramente il braccio di Star Wars portando alla luce scenari che in pochi anni, non solo segnano la storia del cinema ma segnano una pietra miliare per la cultura popolare globale. Insomma, mica spiccioli. Dal punto di vista architettonico Ralph si rifà ai concept dell’epoca per la casa del futuro, ma anche all’architettura di regime europea degli anni 20, l’architettura di concetto stile Boullè e Woods, mescolando il tutto con l’architettura più antica, quella dei villaggi del nord Africa. Una commistione, fusione di generi e di tempi, che ha dettato una tendenza vivida nell’architettura, che ancora oggi è ben visibile. All’epoca dell’uscita del film si sapeva di aver fatto qualcosa di grande, ma probabilmente non si poteva prevedere un impatto così forte sulla cultura popolare. Ralph è stato sicuramente un grandissimo protagonista di questa cultura e l’unica cosa che possiamo fare è cercare di scendere dall’onda di questi grandi maestri e cercare di cavalcarla più a lungo possibile per carpirne i segreti e poi essere capaci di fare altrettanto.






[fonteimmagini:lucasfilms]

25 anni di Pixar.

Steve nel 1986 compra una piccola divisione di Lucasfilm, che era dedicata alla grafica negli effetti speciali. Con Ed e John, la rende indipendente e  la chiama “Pixar”, una casa di produzione cinematografica che cercherà di tradurre in film le immagini create a computer con linguaggi SVG. Più tardi la Disney acquisirà parte di questo studio e pochi anni dopo i film Pixar fattureranno miliardi ai botteghini. Steve come tutti sappiamo è Steve Jobs, fondatore di Apple, mentre John è John Lasseter, ex disegnatore in un cubicolo della Disney, ora presidente di Pixar ed Ed è Edwin Catmull sempre a capo dell’azienda. Il cambiamento di Pixar nel linguaggio cinematografico e specialmente nell’animazione ha cambiato completamente il modo di intendere i film, non solo quelli di animazione, perché infatti fino a quel momento il digitale veniva usato puramente per gli effetti speciali ma quando nel 1995 esce nelle sale “Toy story” tutti si resero presto conto che l’animazione e il cinema non sarebbe stato più lo stesso, ed infatti oggi si cavalca ancora l’onda di quel cambiamento. Quest’anno, Pixar perdere il suo ideatore e allo stesso tempo festeggia 25 anni. Possiamo forse dire che Pixar ha cambiato la storia dell’intrattenimento.

10 November 2011 | Ark.inU Architecture +Ark.inU Art

Top 10: Le città più distrutte nei film.

Oggi inauguriamo una nuova tag: “Top 10″!!! Ovvero con questa rubrica vi propongo una classifica, e questa volta tocca alla top 10 delle città più distrutte nei film. Sembra che lo sport preferito degli sceneggiatori dei film d’azione e fantascienza sia distruggere le città emblematiche dell’umanità, ovvero la prova dell’esistenza della razza umana, così da scatenare il fattore “paura dell’estinzione” sempre acceso in noi. Ecco quindi la classifica delle dieci città più distrutte nella storia della cinematografia, quale sarà la numero uno? Ps: l’ultimo promo di Ark.inU blog cade proprio a fagiolo in questa classifica, se non lo avete ancora visto cliccate qui! P.p.s: forse mi è scappato qualche film ma per dovrebbero essere tutti!

10: Tokyo.

Distrutta in: Godzilla (1954) – Deathquake (1980)

9: Chicago.

Distrutta in: Trasformers 3 (2011) – Towering inferno (1971)

8: Roma.

Distrutta in: The core (2003) – 2012 (2009)

7: Las Vegas.

Distrutta in: Mars attacks (1996) – Resident evil: extinction (2007) – 2012 (2009)

6: Washington DC.

Distrutta in: Independence day (1996) – Zombieland (2009) – 2012 (2009)

5: San Francisco.

Distrutta in: Intolerance (1916) – X Men: the last stand (2006) – Mostri contro alieni (2009) – Star Trek: il futuro ha inizio (2009)

4: Londra.

Distrutta in: 28 Weeks later (2007) – Flood (2007) – Reing of fire (2002) – Harry Potter: il principe mezzo sangue (2009) – The day that Earth caught fire (1961) – La guerra dei mondi (1953)

3: Parigi.

Distrutta in: Armageddon(1998) – The day after tomorrow (2004) – Independence day (1996) – 28 Weeks later (2007) – G.I. Joe: la nascita dei cobra (2009) – Trasformers (2007)

2: Los Angeles.

Distrutta in: The day after tomorrow (2004) – Dragon wars (2007) – Trasformers (2007) – Escape from L.A. (1996) – Volcano (1997) – 2012 (2009)Skyline (2010) – Earthquake (1974) – Terminator 2 (1991) – Battle L.A. (2011) – Independence day (1996)

… e al primo posto…

1: New York

Distrutta in: The day after tomorrow (2004) – Independence day (1996) – Armageddon(1998) – Deep Impact (1998) – Ghostbusters (1984) – Escape from NY (1981) – Cloverfield (2008) –  knowing (2009) – King Kong (1933) – Wacthmen (2009) – Superman (1978) – La Guerra dei mondi (2005)

Architettura da film.

Una mia fissa è il futuro, si sarà capito, per me è qualcosa che ogni progettista dovrebbe avere, dato che fare cose per il presente non ha senso visto che nel presente usiamo le cose che usavamo nel passato, nel prossimo futuro useremo le cose che usiamo ora… e si spera che nel futuro useremo le cose che pensiamo ora noi. Una categoria che mi affascina molto dunque sono i film futuristici dove i registi immaginano l’architettura del futuro. Film contemporanei ce ne sono molti: A.I., Minority Report, Io, Robot, Aeon Flux, Metropolis in versione anime, Blade Runner anche Matrix; e anche films del passato: Metropolis, The Fontainhead, Batman. Ho raccolto alcune di queste immagini e video, che ora vi propongo perchè secondo me hanno una valenza assoluta nella formazione del progettista.

CERCA SU GOOGLE: “fictional architecture

CERCA SU YOUTUBE: i titoli sopra elencati.